Sinistri stradali all’estero

PROCEDURA PER IL RISARCIMENTO DEI SINISTRI SUBITI ALL’ESTERO

Se durante un viaggio all’estero in uno dei Paesi del Sistema Carta Verde (vedi sotto) si è rimasti vittima di un incidente stradale provocato da un veicolo immatricolato e assicurato in uno degli Stati dello Spazio Economico Europeo (vedi sotto), per chiedere il risarcimento dei danni subiti ci si può rivolgere al rappresentante nominato in Italia dall’impresa di assicurazione del responsabile del sinistro.

Per conoscere nome e indirizzo di tale rappresentante (c.d. “mandatario”), è necessario inviare apposita richiesta al Centro Informazioni istituito presso l’Isvap, all”indirizzo:

ISVAP
Centro Informazioni
Via del Quirinale, 21
00187 Roma
FAX: 06. 42133730
e-mail: centroinformazioni@isvap.it

indicando in modo chiaro tutti gli elementi utili a risalire ai soggetti interessati, come ad esempio data e luogo di accadimento del sinistro ed estremi dei veicoli coinvolti (targa del veicolo responsabile del sinistro, nazionalità, impresa di assicurazione del veicolo responsabile del sinistro, se nota).

N.B.: Se l’incidente è provocato all’estero da un veicolo non immatricolato in uno dei Paesi dello Spazio Economico Europeo, l’applicazione della procedura sopra indicata non è possibile.

Il Decreto legislativo del 07.09.2005, n. 209 riconosce alla CONSAP – quale gestore del Fondo di Garanzia per le vittime della strada – il ruolo di Organismo di Indennizzo italiano previsto dalla IV Direttiva Auto (2000/26/CE).

L’Organismo di Indennizzo ha il compito di agevolare le persone lese residenti in Italia nel conseguimento – in determinate fattispecie – del risarcimento dei danni subiti a seguito di un sinistro r.c. auto accaduto all’estero in uno dei Paesi dello Spazio Economico Europeo, a partire dal 20.1.2003.

In particolare l’Organismo di Indennizzo è legittimato ad intervenire quando:

A. il sinistro sia causato da veicoli assicurati e stazionanti abitualmente in uno dei seguenti Stati dello Spazio Economico Europeo:

  • Austria,
  • Belgio,
  • Cipro,
  • Danimarca,
  • Estonia,
  • Finlandia,
  • Francia,
  • Germania,
  • Grecia,
  • Irlanda,
  • Islanda,
  • Italia,
  • Lettonia,
  • Liechtenstein,
  • Lituania,
  • Lussemburgo,
  • Malta,
  • Norvegia,
  • Paesi Bassi,
  • Polonia,
  • Portogallo,
  • Regno Unito,
  • Repubblica Ceca,
  • Spagna,
  • Slovacchia,
  • Slovenia,
  • Svezia,
  • Ungheria

e:

  1. l’Impresa di assicurazione del veicolo condotto dal responsabile abbia omesso di designare in Italia il proprio Mandatario per la liquidazione dei sinistri il cui nominativo potrà essere richiesto al Centro di Informazioni costituito presso l’Isvap – Via del Quirinale, 21 – 00187 Roma – fax: 06.42133730 – e-mail: centroinformazioni@isvap.it;
  2. la stessa Impresa o il suo Mandatario non abbia fornito, entro 3 mesi dalla richiesta di risarcimento formulata dal danneggiato, una risposta motivata sugli elementi dedotti nella richiesta stessa.

In tali casi, l’Organismo di Indennizzo interviene anche qualora il sinistro sia accaduto in un Paese non appartenente allo Spazio Economico Europeo, il cui Ufficio nazionale abbia aderito al sistema della carta verde.

Paesi non appartenenti allo Spazio Economico Europeo che aderiscono al sistema ‘carta verde’

  • Albania,
  • Andorra,
  • Bielorussia,
  • Bosnia Erzegovina,
  • Bulgaria,
  • Croazia,
  • Iran,
  • Israele,
  • Macedonia,
  • Marocco,
  • Moldavia,
  • Romania,
  • Serbia e Montenegro,
  • Svizzera,
  • Tunisia,
  • Turchia,
  • Ucraina.

sempreché il veicolo responsabile sia assicurato e stazionante abitualmente in uno Stato dello Spazio Economico Europeo diverso dall’Italia.

B. il sinistro sia causato in un altro Stato dello Spazio Economico Europeo da:
1. un veicolo di cui risulti impossibile l’identificazione;
2. un veicolo di cui risulti impossibile, entro 2 mesi dalla
data del sinistro, identificare l’impresa di assicurazione.

Il danneggiato, in tali fattispecie, potrà quindi rivolgersi all’Organismo di Indennizzo italiano, indirizzando la richiesta di risarcimento danni esclusivamente a:

CONSAP – Gestione F.G.V.S.
Organismo di Indennizzo italiano
Via Yser, 14
00198 ROMA

www.consap.it
www.isvap.it